Un’attività di controllo del territorio a garanzia della sicurezza e del rispetto delle norme del codice della strada. Lo scorso fine settimana 16 agenti del comando di Polizia municipale, agli ordini del comandante Vincenzo Giuliano, hanno scandagliato i centri nevralgici della vita cittadina, tra il centro storico, la zona residenziale Tre colli e il borgo marinaro di Marzamemi.

Questo quanto emerso dai controlli: 79 veicoli controllati, 99 persone identificate, 6 verbali per guida senza cintura e per l’uso di telefono cellulare e 35 sanzioni per divieto di sosta e fermata. «L’attività – ha dichiarato il comandante, Enzo Giuliano – sarà riproposta in futuro ed a più ampio raggio di controllo compatibilmente alle risorse organiche disponibili, ed alle altre attività istituzionali di competenza». Inoltre, l’amministrazione comunale in sinergia con il comando di Polizia municipale sta disponendo degli specifici servizi per il recupero di piazza Colonna. «Di fronte alla necessità di intraprendere idonee misure di contrasto al persistere delle condizioni di degrado – ha spiegato il sindaco, Roberto Bruno – , saranno adottate specifiche e tempestive misure per garantire il decoro urbano avviando, nel contempo, azioni di rivalutazione sociale e riqualificazione urbana e commerciale dell’area interessata». Nei prossimi giorni scatterà un’ ordinanza sindacale con la quale sarà vietato tassativamente a tutti gli esercizi commerciali di piazza Colonna e nelle vie limitrofe la vendita e l’asporto di qualsiasi tipologia di bevanda alcoolica. Inoltre, saranno attivati specifici controlli di polizia municipale (vigilanza di quartiere) e si stanno predisponendo anche gli atti per l’acquisto e l’installazione di telecamere di videosorveglianza nei punti nevralgici dell’area interessata. «Ma interverremo – ha continuato il sindaco – anche dal punto di vista della riqualificazione commerciale, architettonica e di decoro, adottando misure contro l’abbandono di rifiuti e a sostegno della riqualificazione del patrimonio edilizio ed immobiliare, individuando anche misure urgenti da adottare ai fini di stimolare il ripopolamento commerciale».