Il Comune di Pachino ha aderito alla Giornata mondiale delle Città per la Vita, Città contro la Pena di Morte (che si svolge ogni anno il 30 novembre) per non dimenticare che ancora oggi ci sono paesi del mondo mantengono questa forma di punizione crudele disumana. A comunicarlo è il sindaco, Roberto Bruno, che ha approvato l’atto deliberato assieme ai componenti della giunta, su proposta della Comunità di Sant’Egidio.

«La giornata delle “città per la vita” – ha dichiarato il sindaco – rappresenta la più grande mobilitazione contemporanea planetaria per indicare una forma più alta e civile di giustizia, capace di rinunciare definitivamente alla pena capitale. Siamo convinti che ogni comunità cittadina, per voce dei propri organi rappresentativi, possa operare quale soggetto collettivo capace di concorrere all’accrescimento del rispetto della vita e della dignità dell’uomo in ogni parte del mondo».